Pulizia filtro CDA o DIA della BMC

Di seguito verranno illustrate delle semplici operazioni corredate da foto che permetteranno a chiunque di poter rigenerare da soli e senza l’ausilio di un meccanico il filtro ad aspirazione diretta CDA o DIA prodotto dall’azienda BMC. L’intervento di manutenzione e pulizia di questa tipologia di filtro è consigliabile ogni 20.000 km.

Per iniziare procuratevi i prodotti e gli attrezzi per eseguire il lavoro:

•    Cacciavite a croce;

•    kit di rigenerazione composto da detergente ed olio specifici per filtri;

•    panno di cotone;

•    carta assorbente;

•    lavabo.

Cominciate svitando le 8 viti che ancorano l’airbox (carbonio per il CDA e plastica per il DIA) al filtro vero e proprio. Non appena avrete svitato le viti tirate verso l’alto l’airbox andando così a separarlo dal filtro. A questo punto pulite con un panno l’interno dell’airbox eliminando in questo modo residui di polvere e schifezze varie.


Procedete ora alla pulizia del filtro utilizzando l’apposito detergente con il quale cospargerete tutte le pliche interne del filtro. Lasciate agire il prodotto per 10 minuti e poi risciacquate il cono sotto acqua corrente facendo attenzione che l’acqua passi dall’esterno verso l’interno e non viceversa. Dopo aver sciacquato per bene il filtro lasciatelo ad asciugare all’aria (mediamente per avere una perfetta asciugatura sono necessarie 12 ore).


Una volta che il filtro è asciutto potete procedere alla nuova “oliatura”: con la bomboletta spray cospargete l’olio sempre sulle pliche interne del filtro facendo attenzione ad oliare tutta la superficie filtrante. Dopo 10 minuti osservate le pliche interne del filtro che se ben oliate appariranno tutte di un bel colore rosso. Nel caso dovessero essere ancora presenti delle aree bianche oliate tali superfici di nuovo.


Quando tutte le parti interne del filtro avranno assunto una colorazione rossa omogenea, con della carta assorbente, eliminate l’olio in eccesso che si deposita sulle parti interne di plastica ed ai bordi esterni del filtro. Rimontate ora l’airbox sul filtro facendo attenzione che le sedi delle viti corrispondano. Ora il CDA o DIA è nuovamente pronto per essere reinstallato nel vano motore e per affrontare altri 20.000km !

ATTENZIONE: ricordatevi sempre che vanno oliate solo e sempre le parti del filtro esposte all’aria ovvero, nel nostro caso, il materiale filtrante all’interno del cono e non quello esterno.

By Fellos